Vademecum | Dottorato

Vademecum

Primi adempimenti dei dottorandi

Il vostro primo compito e' quello di cercarvi un supervisore  che vi segua nella vostra attivita' ricerca e con il quale vi e' richiesto di mettere a punto un piano di ricerca.  
Fatta eccezione per le borse finalizzate, il vostro supervisore deve essere un docente ricercatore di UniTS.  
Per i fruitori di borse finalizzate il  supervisore potra' essere anche un ricercatore dell'ente finanziatore, al quale sara' affiancato un tutore interno universitario. Solo eccezionalmente questa scelta può essere considerata anche per borse libere previa preventiva autorizzazione del Direttore.
Potete trovare un elenco di possibili campi  di ricerca nella sezione RICERCA del sito del Dipartimento di Fisica.

Non appena possibile mandate al Direttore (via mail) il nome del supervisore con il titolo del vostro progetto di ricerca.
E' necessario che il vostro supervisore mandi poi al Direttore una mail di conferma della volonta' di svolgere il ruolo di supervisore con allegato il progetto di ricerca.

In caso di dubbi sulla possibilita' che la persona che desiderate contattare possa svolgere il ruolo di supervisore, per favore consultate il Direttore PREVENTIVAMENTE.

 

Indirizzo e-mail istituzionale

Una volta immatricolati, vi verra' fornito Indirizzo e-mail ufficiale della scuola di dottorato: per favore comunicatelo al Direttore ed alla Segreteria non appena attivo e utilizzatelo per la corrispondenza con i vari organi della scuola. Se normalmente utilizzate un altro indirizzo e-mail (dell'Ente presso cui lavorate o personale), ricordatevi di impostare (e verificare) un inoltro automatico dei messaggi dall' e-mail ufficiale, in quanto quello ufficiale viene utilizzato come unico veicolo di informazioni da parte della Scuola e della Segreteria Dottorati.

 

Didattica

In aggiunta all'attivita' di ricerca, i dottorandi devono seguire corsi per almeno 80 ore di lezione frontale,  sostenere le relative prove finali entro la fine del primo anno di corso e  seguire due scuole  di dottorato. Una descrizione piu' dettagliata dei vostri obblighi e' riportata nel verbale al punto 7.
L'offerta dei corsi può essere trovata nella sezione Offerta didattica del sito web del Dottorato.

Una volta definito supervisore e programma di ricerca,  dovete mettere a punto - con l'aiuto del vostro supervisore - un  piano di studi che andra' concordato con la commissione  didattica e dalla stessa approvato. Il piano di studi deve includere in primo luogo corsi di dottorato tenuti presso il  dipartimento; in secondo luogo corsi della specialistica, specialmente nel caso di lacune da  colmare qualora proveniate da un percorso magistrale lontano dall'argomento scelto per la vostra ricerca di dottorato. Dietro motivazione stringente possono essere ammissibili anche corsi tenuti  presso la SISSA o il programma di diploma dell'ICTP,  se (i) corsi simili non sono tenuti in Universita', (ii) l'argomento trattato e' essenziale per la formazione del dottorando, (iii) non interferiscono con la scadenza entro la quale  vanno completatati gli esami dei corsi.  
Una volta elaborata con l'aiuto del vostro supervisore la proposta di piano degli studi, la dovrete mandare al referente della Commissione didattica per la vostra area (vedi in  Commissione Didattica i nomi ed indirizzi e-mail dei referenti d'area).
I corsi che seguirete si dovranno concludere con un esame il cui esito dovra' essere registrato dal docente sul libretto personale di valutazione.

Per favore scaricate il Libretto personale di valutazione ed utilizzatelo per registrare tutti gli esiti degli esami sostenuti. Una volta completo mandatelo al Direttore.


 
Attivita' seminariali

Tutti gli studenti di dottorato sono fortemente incoraggiati a seguire le attivita' seminariali organizzate dal Dipartimento di Fisica; e' inoltre obbligatoria la partecipazione ai Colloquia organizzati dal Dipartimento.

 

Relazioni e Seminari di fine anno

Il mantenimento di uno standard elevato della qualita' della ricerca effettuata e' obbiettivo primario della scuola. Per tale motivo, oltre alla verifica continua da parte del proprio supervisore, ciascun dottorando deve fornire, alla fine di ciascun anno accademico, una relazione -controfirmata dal proprio supervisore-  sul lavoro svolto.

Ciascun dottorando e' tenuto inoltre a  relazionare sulla propria attivita'  di ricerca mediante un seminario illustrativo  alla presenza di una componente qualificata del Collegio dei docenti, degli altri dottorandi e- al III anno- del Consiglio Scientifico della Scuola.

I seminari di fine anno sono un momento importante della vita della Scuola e la partecipatazione agli stessi e' ovviamente obbligatoria da parte di tutti i dottorandi. Si rammenta che il  contenuto dei seminari deve essere reso comprensibile a tutti i partecipanti, membri del collegio e vostri colleghi dottorandi esperti e non nell'argomento della vostra ricerca.

 

Produzione scientifica

Ogni qualvolta un dottorando pubblica il proprio lavoro su una rivista (o su Atti di una conferenza o altra forma di pubblicazione) e' tenuto a conferire il suddetto al catalogo di Ateneo U-GOV (login) al quale si accede tramite credenziali (matricola e relativa password). Quest'ultime vanno richieste via mail o fax (allegando copia  leggibile del documento di identità) a Ufficio Accrediti Divisione ISI Credenziali di Ateneo; E-mail: codici@units.it  (fax: +39 040 558 3333), specificando che servono per l'accesso a U-GOV.

 

Esame finale

Entro la fine del III anno di corso ciascun dottorando deve produrre una tesi che illustri il lavoro di ricerca effettuato, riportando in modo esaustivo i risultati originali ottenuti. Un mese prima della fine del ciclo (entro fine novembre), una versione prelimiare della tesi dovra' venir spedita a due revisori esterni ed indipendenti che verranno assegnati a ciascun dottorando dal Collegio Docenti. I revisori produrranno un giudizio articolato sul lavoro di tesi e potranno chiedere anche delle revisioni o modifiche della stessa. Successivamente,  tipicamente entro 4 mesi dalla fine del III anno, si svolgera' l'esame finale per il conseguimento del titolo, ove il candidato dovra' sostenere il proprio lavoro di fronte a una commissione indipendente, con la presenza di un membro interno.

 

Doctor Europaeus

Qualora venga soddisfatta una serie di requisiti, e' possibile richiedere la certificazione aggiuntiva di Doctor Europaeus. Gli studenti che intendono fare tale richiesta devono  inoltrarla al Collegio dei Docenti per tramite del Direttore almeno un mese prima della fine del II anno di corso.

 

 

( redattore: P. Camerini )

Ultimo aggiornamento: 09-08-2016 - 10:02