Bandi e procedure | Dottorato

Bandi e procedure

DOTTORATO DI RICERCA IN FISICA

 

BANDO DI AMMISSIONE

 Selezioni per il XXXV ciclo del Dottorato in Fisica

Scadenza: 17 giugno 2019 ore 13:00 (ora italiana)

 

L' Università di Trieste bandisce 14 borse di studio per il Dottorato in Fisica.

Il bando è aperto a studenti di ogni nazionalità, anche laureati in università straniere. Una borsa - finanziata dall' ICTP - è riservata a candidati provenienti da paesi non inclusi nella lista delle "High-income economies” (secondo i criteri della World Bank).

 

 

Il programma triennale prevede corsi curricolari e specifiche attività formative. Gli studenti lavoreranno su progetti di punta in astrofisica, fisica della materia condensata, fisica medica e biofisica, fisica nucleare e delle particelle/astroparticelle, fisica teorica.

 

Informazioni alla pagina del bando

http://www2.units.it/dott/it/?file=DottBandi.inc&cod=2019

e iscrizione on-line:

 http://www2.units.it/immatricolazioni/dottorati/

 

Prima di iniziare la procedura, per favore leggete attentamente i seguenti documenti:

L'ammissione è basata su una selezione competitiva per titoli ed esame orale (colloquio). A richiesta il colloquio può essere fatto in video conferenza (Skype).

Un breve sommario degli adempimenti e delle scadenze:

  • Scadenza per l'iscrizione on line (inclusi il caricamento dei documenti e il pagamento della tassa di iscrizione, vedi paragrafo 5.1 del Bando generale):  17 giugno 2019, alle 13:00 (ora italiana)
  • Il modulo per richiedere appuntamento per il colloquio via Skype si trova a questo link http://www2.units.it/dott/files/VideoconfInterview.pdf  (Si vedano al riguardo le informazioni al paragrafo 5.2 del Bando generale)
  • Esami orali/colloqui: inizieranno il 9 luglio 2019, alle 9:00 (ora italiana)

Nota: se non viene preso un appuntamento per il colloquio via Skype, il/la candidato/a è atteso/a di persona al Dipartimento di Fisica (via Valerio 2, Trieste-Italy) il 9 luglio 2019, alle 9:00 (ora italiana).

 

Ammissibilità

I/le candidati/e ammissibili devono avere una qualifica accademica che possa essere considerata equivalente - in termini di durata, livello e campo disciplinare - alla laurea italiana che consente l'accesso agli studi di dottorato in Italia. I/le candidati/e devono ottenere il titolo entro il 30 Settembre 2019 per le lauree straniere ed entro il 31 Ottobre 2019 per le lauree italiane. A proposito delle lauree ottenute all'estero: http://www2.units.it/dott/en/?file=AccTitStran.inc e il paragrafo 7.2 del Bando generale.

  

Documenti richiesti per l'iscrizione

L'iscrizione online (http://www2.units.it/immatricolazioni/dottorati/), richiede i seguenti documenti obbligatori, specificati nell' Allegato 4 - Fisica:

  1. documento di identità
  2. curriculum vitae et studiorum
  3. certificazioni dei titoli di accesso
  4. abstract della tesi di laurea
  5. lettera di motivazione/auto-presentazione inclusiva di statement of research,

Il/la candidato/a può allegare altresì 

  1. due lettere di presentazione
  2. eventuali pubblicazioni
  3. certificazione del titolo universitario di primo livello

 

Una traccia per l'abstract della tesi di laurea è disponibile nella sezione documenti di:

http://www2.units.it/dott/it/?file=DottBandi.inc&cod=1010

 

 

 Per le due lettere di presentazione, per favore scaricate la seguente traccia Reference Letter Template (.doc), e inviatela ai referee che avete scelto. I vostri referee dovranno mandare le loro lettere direttamente a dottorato.fisica@units.it entro la scadenza:  24 giugno 2019, 13:00 (ora italiana)

 

 

Nota: l'informazione fornita in questa pagina è un sommario dei principali adempimenti; i/le candidati/e devono attenersi alle informazioni legalmente vincolanti contenute in 

http://www2.units.it/dott/it/?file=DottBandi.inc&cod=2019 

 

CONTATTI:

Per problemi nella procedura di iscrizione alla selezione, inviare un e-mail a: dottorati@amm.units.it

Per altre informazioni sul dottorato in Fisica, scrivere a: dottorato.fisica@units.it

Richieste informali: Prof. Francesco Longo, e-mail: coord.phdphysics@units.it

Scarica il Flyer informativo

 

 


 FAQ:

 

Q: Quale formato e quali contenuti sono attesi per lo "statement of research"?

A: La lettera di motivazione e lo statement of research devono rientrare all'interno di una pagina A4. Lo "statement of research", non vincolante per l'attività di ricerca futura del/la dottorando/a deve descrivere un tema di ricerca di interesse del candidato/della candidata, delineando sinteticamente lo stato attuale delle conoscenze sul tema con una bibliografia essenziale, possibili obiettivi di ricerca e metodi teorici o sperimentali adatti a raggiungere tali obiettivi. Lo "statement of research" descritto non è vincolante per le successive scelte di temi di ricerca nell’ambito del dottorato, ma sarà un punto di partenza per il colloquio orale. 
 

Q: Lo "statement of research" può contenere immagini?

A: Lo "statement of research" può contenere immagini ma la sua lunghezza non deve comunque superare il limite previsto.  
 
 
Q. Come si svolgerà il colloquio orale?
A. L'orale avrà una durata massima di circa 25 minuti. Esso includerà sia l'autopresentazione del candidato volta ad illustrare gli interessi di ricerca sia le domande da parte della commissione. Una parte del colloquio sarà in lingua inglese per verificarne la conoscenza.
 
Q. Autocertificazione degli esami: nell'autocertificazione degli esami della laurea magistrale (http://www2.units.it/dott/files/Autocertificazione.pdf) devo riferire quale università sto frequentando? Chiedo ciò perché un laureando come me non può dichiarare di aver conseguito la laurea presso l'università e quindi non c'è spazio per inserire l'ateneo di iscrizione. Devo forse scriverlo sulle eventuali note?
A. Può riempire anche i campi che specificano l’università, aggiungendo in nota finale la data prevista per il futuro conseguimento della laurea, ovviamente entro i termini previsti dal bando. In alternativa può utilizzare l'autocertificazione degli esami sostenuti, fornita dal sistema di gestione carriere studenti del suo Ateneo di provenienza.
 
Q. Firma del relatore all'abstract della tesi: Sono già laureato e non mi è facile ottenere la firma del relatore sull'abstract della tesi: è necessaria?
A. La firma del relatore sull'abstract della tesi di laurea è richiesta solo nel caso in cui la laurea non sia stata ancora conseguita: per chi ha già il titolo, è sufficiente il documento di auto-certificazione.
Ultimo aggiornamento: 05-06-2019 - 10:25