Autovalutazione dei CdS (AVA 2.0): Scheda di Monitoraggio Annuale e Rapporto di Riesame Ciclico

Obiettivo centrale delle attività di autovalutazione dei Corsi di Studio (CdS) è produrre adeguata fiducia che gli obiettivi fondamentali delle attività di formazione siano raggiunti verificando il grado in cui essi sono stati effettivamente realizzati.

L'autovalutazione, parte integrante dell’Assicurazione della Qualità, è un processo periodico e programmato che ha lo scopo di verificare l’adeguatezza degli obiettivi di apprendimento che il Corso di Studio si è proposto, la corrispondenza tra gli obiettivi e i risultati, l’efficacia  delle modalità di gestione del CdS nonchè gli opportuni interventi di miglioramento.

L'Autovalutazione, secondo le nuove Linee Guida ANVUR per l'Accreditamento periodico delle sedi e dei corsi di studio universitari (AVA 2.1), prevede due attività: il monitoraggio annuale dei CdS e il Rapporto di riesame ciclico.

Scheda di Monitoraggio Annuale (SMA)

La Scheda di Monitoraggio Annuale dei CdS, che ha sostituito il Rapporto Annuale di Riesame, deve essere compilata annualmente entro il mese di dicembre e consiste in un sintetico commento critico agli indicatori quantitativi messi a disposizione da ANVUR nella SUA-CDS (dopo il 30 giugno, con aggiornamento trimestrale dei dati).

Oltre a una prima sezione con le informazioni riassuntive di contesto, ricavate dalla SUA-CDS e da ANS, utili alla lettura e all'interpretazione dei dati ("Scheda Anagrafica del CdS"), gli indicatori si articolano in 6 sezioni:

1) Indicatori Didattica (Gruppo A - DM 987/2016, allegato E);
2) Indicatori Internazionalizzazione (Gruppo B - DM 987/2016, allegato E);
3) Ulteriori Indicatori per la valutazione della didattica (Gruppo E - DM 987/2016, allegato E);
4) Indicatori sul Percorso di studio e la regolarità delle carriere (Indicatori di approfondimento);
5) Soddisfazione e occupabilità (Indicatori di approfondimento);
6) Consistenza e Qualificazione del corpo docente (Indicatori di approfondimento).

 La Scheda di Monitoraggio Annuale 2017/18 è accessibile ai Coordinatori dei Corsi di Studio nella HOME 2017 della SUA-CdS (accesso tramite proprie credenziali dal proprio sito docente https://loginmiur.cineca.it/).

Rapporto di riesame ciclico dei CdS

Il Rapporto redatto secondo il modello predisposto dall'ANVUR contiene l'autovalutazione approfondita dell'andamento del CdS, fondata sui Requisiti di AQ (R3), con l'indicazione puntuale dei problemi e delle proposte di soluzione da realizzare.

Il Rapporto di Riesame Ciclico mette in luce principalmente la permanenza della validità dei presupposti fondanti il CdS e del sistema di gestione utilizzato per conseguirli. Prende quindi in esame l'attualità della domanda di formazione e degli obiettivi formativi, le figure culturali e professionali di riferimento e le loro competenze, la coerenza dei risultati di apprendimento previsti dal CdS nel suo complesso e dai singoli insegnamenti e l'efficacia del sistema di gestione adottato.

Ciascun CdS deve redigere un Rapporto di Riesame Ciclico almeno ogni 5 anni e comunque nei seguenti casi:

  • in presenza di modifiche sostanziali dell'ordinamento;
  • in presenza di forti criticità;
  • su richiesta del Nucleo di Valutazione;
  • in corrispondenza della visita della CEV (non più di un anno prima);

Il Rapporto di Riesame Ciclico è redatto dal gruppo di Riesame (sottogruppo del gruppo di AQ del CdS che deve comprendere almeno uno studente) ed è approvato dal Consiglio di Dipartimento.

Incontro "Gli indicatori della Scheda di Monitoraggio Annuale 2018 e il Rapporto di Riesame Ciclico 2018" (19 ottobre 2018, 11-13 aula M Edificio A)
- NEW

Incontro "Gli indicatori della Scheda di Monitoraggio Annuale 2017 e il Rapporto di Riesame Ciclico 2017" (12 luglio 2017)