Regolamento relativo ai compiti didattici istituzionali di professori e ricercatori

Articolo 8 - Riduzione dell’attività didattica frontale

1. Prima dell'avvio del processo annuale di programmazione dell’offerta formativa, i professori e i ricercatori che ricoprano la carica di Rettore, Pro-Rettore vicario, Direttore di Dipartimento hanno diritto di chiedere una limitazione dell’attività didattica frontale. Sull’istanza delibera il Senato Accademico, che, su proposta motivata del Consiglio del Dipartimento di afferenza, definisce l’entità della riduzione.

2. Prima dell'avvio del processo annuale di programmazione dell’offerta formativa, il Senato Accademico, su proposta motivata del Consiglio del Dipartimento di afferenza, può autorizzare la riduzione, fino alla misura massima del 30%, dell’attività didattica frontale dei professori e dei ricercatori a tempo pieno che ricoprano la carica di Direttore vicario di Dipartimento, Coordinatore di Corso di Studio, Collaboratore o Delegato del Rettore o Delegato del Direttore di Dipartimento.

3. Il Senato Accademico, su motivata proposta del Consiglio del Dipartimento di afferenza, può autorizzare la riduzione, fino alla misura massima del 30%, dell’attività didattica frontale dei professori e dei ricercatori a tempo pieno che impartiscano insegnamenti di particolare impegno in ragione dell’elevato numero di studenti iscritti.