Regolamento relativo ai compiti didattici istituzionali di professori e ricercatori

Articolo 5 - Compito didattico istituzionale dei ricercatori di tipo a) e di tipo b)

1. Fatto salvo quanto previsto dall'articolo 8, il compito didattico istituzionale dei ricercatori di tipo a) o b), per ciascun anno accademico è pari a:

a)  350 ore complessive per i ricercatori di tipo a) a regime di tempo pieno, di cui un monte ore compreso tra un minimo di 30 ore annue e un massimo di 60 ore annue dedicato all’attività didattica frontale;

b)  200 ore complessive per i ricercatori di tipo a) a regime di tempo definito, di cui un monte ore compreso tra un minimo di 20 ore annue e un massimo di 40 ore annue dedicato all’attività didattica frontale;

c)  350 ore complessive per i ricercatori di tipo b), di cui un monte ore compreso tra un minimo di 60 ore annue e un massimo di 120 ore annue dedicato all’attività didattica frontale, comprendente almeno il 75% in corsi di I o II livello.

2. Ai ricercatori di tipo a) o b) non può essere affidata attività didattica frontale al di fuori di quella prevista dal compito didattico istituzionale.