Regolamento relativo ai compiti didattici istituzionali di professori e ricercatori

Articolo 4 - Compito didattico istituzionale dei professori

1. Fatto salvo quanto previsto dall’ultimo comma del presente articolo, nonché dall'articolo 8, il compito didattico istituzionale dei professori, per ciascun anno accademico, corrisponde a:

a)   non meno di 350 ore complessive per i professori in regime di tempo pieno, di cui almeno 120 ore di attività didattica frontale e, di queste, almeno 90 ore relative ad attività didattica frontale in corsi di I o II livello;

b)   non meno di 250 ore complessive per i professori in regime di tempo definito, di cui 80 ore di attività didattica frontale e, di queste, almeno 60 ore relative a attività didattica frontale in corsi di I o II livello.

2. Gli insegnamenti nei corsi di I o II livello sono assegnati ai professori dai Dipartimenti di afferenza, tenendo conto dei vincoli relativi alla programmazione dell’offerta formativa, anche in base a quanto previsto dal decreto del Ministro dell’istruzione dell’università e della ricerca 30 gennaio 2013, n. 47 e s.m.i.

3. Tutte le tipologie dei corsi di insegnamento di I o II livello sono equivalenti ai fini del computo delle ore di attività didattica frontale concorrenti al compito didattico istituzionale.

4. Il Consiglio di Dipartimento, su proposta motivata del Direttore del Dipartimento, può rideterminare il monte-ore di attività didattica frontale, riducendolo in misura comunque non superiore al 10% di quello previsto al comma 1 del presente articolo.